Prima consulenza gratuita           lun-ven  /  08.30-18.30

La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato il bando Transizione Ecologica ed Economia Circolare 2024 dedicato alle piccole e medie imprese del territorio impegnate nel raccogliere la sfida della sostenibilità in termini di riduzione dei rifiuti, riutilizzo dei materiali e riciclo.

La misura prevede uno stanziamento finanziato con risorse del PR Fesr 2021/2027 di 7 milioni di euro per il potenziamento degli impianti di trattamento e riciclaggio di rifiuti, o la realizzazione di nuovi, a cui poter accedere a partire dal 9 aprile 2024.

Caratteristiche del bando Transizione Ecologica e d Economia Circolare

Le PMI dell’Emilia-Romagna possono ottenere un contributo a fondo perduto fino al 60% del costo dell’investimento per nuovi impianti o per il potenziamento di impianti esistenti necessari al trattamento e riciclo di rifiuti di qualsiasi tipo e alla loro trasformazione in “materia prima seconda”.

Per essere ammessi gli investimenti devono essere avviati a partire dalla data di presentazione della domanda di agevolazione ed essere conclusi entro il 30 giugno 2026.

L’ammontare dell’agevolazione per progetti di economia circolare varia a seconda del Regime agevolativo scelto:

  • nel caso di applicazione del regime “de minimis” il contributo massimo ottenibile è pari ad euro 300.000;
  • per i progetti a valere sul regime di esenzione di cui all’art. 47 del reg. UE n. 651/2014, il contributo massimo sarà pari a:
    euro 300.000 per capacità di riciclo inferiore a 5.000 T/anno.
    euro 500.000 a fronte della dimostrazione di una capacità di riciclo almeno pari a 5.000 T/anno;
    euro 1.000.000 a fronte della dimostrazione di una capacità di riciclo almeno pari a 10.000 T/anno;
    euro 2.000.000 a fronte della dimostrazione di una capacità di riciclo almeno pari a 20.000 T/anno

Le domande di agevolazione del bando economia circolare verranno accolte fino al 21 maggio 2024.

Per richiedere una consulenza gratuita clicca qui.