Prima consulenza gratuita           lun-ven  /  08.30-18.30

bando piemonte

La Regione Piemonte ha innalzato lo stanziamento dedicato dalle imprese che investono in progetti di efficientamento energetico e di riduzione dei consumi di energia primaria e delle emissioni climalteranti emanate dai propri impianti produttivi.

Le risorse, infatti, sono aumentate a 53,6 milioni di euro, rispetto ai 49,6 milioni di euro iniziali, a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo regionale 2021-2027.

Caratteristiche del bando per l’efficienza energetica

Il Bando Piemonte Efficientamento Energetico consente di agevolare fino al 100% dei costi ammessi e finalizzati a rendere più efficienti dal punto di vista energetico le attività connesse ai cicli di produzione delle imprese.

In particolare:

1)  per le piccole imprese: contributo a fondo perduto fino al 35% dei costi ammissibili + finanziamento agevolato pari ad almeno al 65% dei costi,
2)  per le medie imprese: contributo a fondo perduto fino al 25% dei costi ammissibili + finanziamento agevolato pari ad almeno il 75% dei costi,
3)  per le grandi imprese: contributo a fondo perduto fino al 15% dei costi ammissibili + finanziamento agevolato pari ad almeno l’85% dei costi ammissibili.

La Misura prevede 5 linee di interventi per favorire l’efficienza energetica ed è concessa solo alle aziende in possesso di diagnosi energetica biennale, relativa ai consumi 2022 e 2023:

  • Impianti di cogenerazione ad alto rendimenti
  • Interventi di razionalizzazione dei cicli produttivi e utilizzo efficiente dell’energia
  • Interventi di efficientamento energetico di edifici delle imprese
  • Installazione di sistemi di building automation connessi agli interventi di efficientamento
  • Sviluppo di processi innovativi volti al risparmio energetico, compresa l’ingegnerizzazione di nuove linee di produzione efficienti.
Per rimanere aggiornato sull’uscita del Bando Piemonte Efficientamento Energetico e avvalerti del nostro servizio di consulenza orientato anche alla diagnosi energetica clicca qui.