dreamforce

Dreamforce
Dopo anni di appuntamenti virtuali si sente nel mondo una grande esigenza di incontri reali. È la spinta verso quella che gli esperti chiamano la centralità dell’esperienza. Il marketing più innovativo ha fatto proprio questa assunto, concludendo che più un’esperienza è mirata e coinvolgente, meglio valorizza i beni e i servizi che un’impresa ha da offrire. Si ottiene, in cambio, maggiore attrazione verso il marchio, più fidelizzazione e una migliore reputazione presso il pubblico di riferimento.

Un esempio di successo di questo marketing esperienziale è Dreamforce: l’evento di business privato più grande della Terra. È un’invenzione del colosso informatico Salesforce. Quest’anno ha radunato a San Francisco oltre 177 mila persone dal 19 al 22 novembre per parlare delle più innovative tendenze della tecnologia.

Gruppo Finservice è stata selezionata tra un ristretto numero di aziende per rappresentare l’industria italiana all’evento di San Francisco. A testimonianza della portata eccezionale di questo appuntamento, vi sono intervenute come speaker le settantadue personalità più autorevoli del mondo della ricerca innovativa, tra cui Barack Obama e Tim Cook, solo per citarne alcuni. Hanno diffuso le loro riflessioni a platee sempre sold out, con un’eco mediatica in tutto il mondo.

Dreamforce annualmente anticipa le tendenze dei mesi, talvolta degli anni, successivi. Nel 2020 che sta arrivando si sentirà parlare sempre più spesso di accesso unificato ai dati del cliente, integrazione e automazione dei processi industriali, intelligenza artificiale e potenziamento dei servizi voce.

Gruppo Finservice è sempre attivamente presente quando ci sono delle proposte innovative per la crescita professionale e aziendale.